Il Presidente A.N.I.V.P.  e gli organi associativi esprimono vivo compiacimento per i risultati dell'iniziativa organizzata ieri a Roma. Il folto numero di partecipanti è stato sicuramente la miglior conferma che i temi tecnici affrontati e il confronto intervenuti erano di interesse.

Il dott. Vincenzo Acunzo del Ministero dell'Interno ha spiegato, come sempre in modo chiaro e approfondito, tutte le ultime novità  normative di riferimento per il settore.
Le modifiche, fresche di stampa, al DM 269/2010 portano una nuova impostazione nel calcolo delle cauzioni, più attenzione alle gravi situazioni debitorie e l'aggiornamento e coordinamento di alcune norme che rendono così il DM 269 più attuale e applicabile.
In merito al Disciplinare per la formazione degli addetti ai servizi di sicurezza sussidiaria, sono state fornite ampie rassicurazioni sul modus operandi e sulla gestione della fase transitoria, che vedrà altresì l'identificazione di due referenti centrali per la verifica dei programmi formativi.
In merito alla certificazione indipendente è stato esposto il punto della situazione che, al momento,vede 5 società aver ottenuto l'accreditamento. Si è anche discusso su una eventuale proroga dei termini per l'adeguamento da parte delle società di vigilanza, al momento comunque non in calendario.
Il pomeriggio ha avuto l'attualità come punto di riferimento, con una ricognizione sul tema delle infrastrutture critiche e della vigilanza privata. Esperti, ANCI, mondo della politica e della certificazione si sono confrontati per capire spazi futuri in tale contesto per la nostra categoria.  


© 2013 A.N.I.V.P. - copy watchAssociazione Nazionale Istituti di Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari di Sicurezza - Privacy e Note LegaliCreazione: Altavilla Informatica e Carism