Con il DPCM del 19 febbraio 2014, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 98 del 29 aprile 2014 (in vigore dal 14 maggio 2014), anche per l’anno in corso potrà essere applicata la c.d. detassazione sulle somme erogate a titolo di incremento della produttività ed efficienza organizzativa. Anche per l’anno 2014 vengono sostanzialmente confermate le regole stabilite lo scorso anno. Unica novità è l’innalzamento del limite della retribuzione di produttività a 3.000 euro.

I lavoratori dipendenti del settore privato potranno pertanto beneficiare anche per il 2014 dell'agevolazione prevista dall'art. 1, comma 481, della legge 24 dicembre 2012, n. 228.
L'agevolazione si applica con esclusivo riferimento al settore privato e per i titolari di reddito da lavoro dipendente non superiore, nell'anno 2013, ad euro 40.000, al lordo delle somme assoggettate nel medesimo anno 2013 all'imposta sostitutiva di cui all'art. 1, comma 1, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 gennaio 2013.
La retribuzione di produttività individualmente riconosciuta non può comunque essere complessivamente superiore, nel corso dell'anno 2014, ad euro 3.000 lordi.


© 2013 A.N.I.V.P. - copy watchAssociazione Nazionale Istituti di Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari di Sicurezza - Privacy e Note LegaliCreazione: Altavilla Informatica e Carism